Al via la convention dedicata agli over65: quasi 3 mln in Italia

Over65: quasi 3 mln in Italia. Al via Stati generali dell’assistenza

Categorie: Anziani
 

In Italia ci sono più di due milioni e mezzo di anziani cronici di cui solo 1 milione è assistito fra ADI, Hospice e RSA. L’assistenza continuativa per un lungo periodo di tempo dei pazienti anziani e cronici oggi diventa quindi una priorità dei sistemi socio-sanitari evoluti. Per accendere i riflettori su questa realtà e avanzare proposte – di concerto con il Ministero della Salute – su modalità di presa in carico delle persone fragili, ripensando i modelli di organizzazione sanitaria della Long-Term Care, Italia Longeva organizza una due giorni annuale di incontro e confronto tra stakeholder, decision maker e professionisti sanitari che entrano a diversi livelli nella programmazione, organizzazione e gestione del sistema sanitario.

L’obiettivo è sollecitare anche il mondo delle imprese e dei servizi affinché lavorino per questo segmento di popolazione, poiché l’Italia è il secondo paese più anziano del mondo. Di qui una vera e propria vocazione produttiva del nostro Paese, sinora poco valorizzata: quella per l’ideazione e la produzione di materiali, manufatti, dispositivi e servizi “a misura di anziano”, esportabili in tutto l’Occidente che invecchia.
La seconda edizione dell’evento “Long-Term Care TWO – Gli Stati generali dell’assistenza a lungo termine”, si terrà a Roma l’11 e 12 luglio presso il Ministero della Salute. Italia Longeva, nel suo ruolo di agenzia del Ministero della Salute per l’invecchiamento, opera su due fronti: da una parte promuove nuove politiche sanitarie – a livello centrale e territoriale – per questa società sempre più popolata di anziani, dall’altra diffonde verso i cittadini una nuova cultura dell’invecchiamento in salute e in autonomia.

L’evento sulla long-term care rientra nell’ambito istituzionale di promozione delle politiche sanitarie e rappresenta la due giorni annuale di incontro tra decisori istituzionali, professionisti sanitari che entrano a diversi livelli nella programmazione, organizzazione e gestione del sistema sanitario, e business community di riferimento – oltre 700 i partecipanti lo scorso anno – durante la quale confrontarsi su un’area grigia, l’assistenza ai pazienti anziani cronici, e più in generale sulla gestione della Long-Term Care. In quel contesto il tema della LTC sarà approfondito e dibattuto – anche mediante la presentazione di case history – dal punto di vista normativo, economico-finanziario e organizzativo e saranno presi in esame i setting assistenziali delle patologie a decorso cronico. Un problema che interessa oltre 1.200.000 italiani in post-acuzie, RSA, ADI, palpazione.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un Commento