Il tour della longevità fa tappa a Tennis&Friends

Il tour della longevità fa tappa a Tennis&Friends

Categorie: Anziani - News
 

La longevità si conquista a partire da semplici comportamenti quotidiani per prevenire e ridurre i più importanti fattori di rischio. Il 7 e 8 ottobre Italia Longeva sarà presente con la prossima tappa del Tour della Longevità a Roma, alla manifestazione Tennis & Friends, l’ appuntamento dedicato alla salute, organizzato in collaborazione con il Policlinico A. Gemelli e patrocinato da Ministero della Salute, Coni e Regione Lazio.
Anche quest’anno interverranno all’evento star e Testimonial del mondo dello sport, della cultura e dello spettacolo per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione.
Per la prima volta si realizzerà una vera e propria area dedicata all’invecchiamento perché “la longevità si conquista ed è una partita da giocare”.
All’interno dell’Area Italia Longeva si potranno effettuare gratuitamente i longevity check-up, una rapida misurazione dei parametri più significativi per una diagnosi predittiva sulla longevità, apprendere le buone pratiche per conquistare anni da vivere in salute e sperimentare manufatti e servizi innovativi a “misura di anziano” in grado di contribuire ad una migliore qualità della vita della popolazione che invecchia.
L’appuntamento romano fa parte del Tour della Longevità. La ricerca scientifica, infatti, dimostra che alcuni dei parametri più strettamente correlati alla longevità – e alla salute in generale – dipendono da corretti stili di vita, buone abitudini alimentari e attività fisica. La genetica gioca un ruolo marginale che incide solo per il 20-25%.
Per promuovere un invecchiamento in salute, Italia Longeva fa tappa con il Tour della Longevità in alcune delle principali città italiane con momenti informativi e longevity check-up, dei test medici gratuiti per una diagnosi predittiva sulla longevità realizzati in collaborazione con un team di geriatri della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli.

 

promuoviamo salute

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Lascia un Commento