Tumore al polmone, un cane è in gradi di fiutarlo

Anziani: chi ha amici 4 zampe è più in forma

Categorie: News - Prevenzione - Sport
 

Anziani: stare in compagnia, ascoltare musica, occuparsi dei nipoti, portare a spasso il cane e sentirsi giovani sono azioni anti- invecchiamento.

Lo spiega uno studio realizzato presso la University of Missouri e pubblicato su The Gerontologist. Il lavoro svela che avere un cane da portare a spasso fa bene alla salute degli anziani. Gli studiosi hanno considerato circa 20 mila anziani e hanno visto che coloro che posseggono e portano a spasso un cane hanno una migliore “silhouette” (minore indice di massa corporea, segno che soffrono meno di sovrappeso), si muovono di più, hanno meno limitazioni nelle attività della vita quotidiana.

Un secondo studio sul Journal of American Geriatrics Society e coordinato dall’italiana Caterina Rosano che lavora all’università di Pittsburgh spiega che anche una vita costellata da tante persone, familiari, amici e un solido sostegno sociale protegge il cervello dell’anziano dai segni tipici dell’invecchiamento, atrofia cerebrale, perdita di neuroni e alterazioni della materia grigia e delle connessioni nervose (materia bianca).

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare