Una bella ragazza fa esercizio fisico sulla spiaggia

Hiit, bruciare grassi ad “alta intensità”

Raffaele Nespoli
Categorie: News
 

Si chiama Hiit, ovvero High intensity interval training ed è la risposta al desiderio di ottimizzare lo sforzo fisico per perdere peso. Perfetto per rifinire la forma fisica in vista della prova costume. A differenza di un allenamento esclusivamente “aerobico”, questo tipo di esercizio si basa sull’alternanza di periodi brevi ad alta intensità di lavoro con periodi di recupero attivo in cui si svolgono esercizi molto leggeri. Uno dei vantaggi dell’High intensity interval training è la durata, visto che di norma una sessione va dai 5 ai 20 minuti, preceduta da un riscaldamento di circa 10 minuti. Ovviamente questo non è un tipo di esercizio adatto a tutti e non si deve mai andare oltre i propri limiti.

Immagine anteprima YouTube

Le sessioni ad alta intensità

Per un esercizio completo bisogna considerare dalle 6 alle 10 ripetizioni di esercizi ad alta intensità (ovviamente il numero delle ripetizioni varia a seconda delle esigenze). Dopo ogni sessione ad alta intensità bisogna far rallentare il battito con quello che in gergo si chiama “recupero attivo”, vale a dire una fase di recupero nella quale si l’esercizio rallenta ma non termina.

Volendo si può suddividere l’allenamento in 4 livelli, per arrivare gradualmente al massimo della condizione. Si può prevedere nella prima fase un rapporto tra il lavoro ad alta intensità e il riposo attivo di 1 a 4. In questa  fase il tempo totale di allenamento può essere di 10 minuti (escluso il riscaldamento).

Per il secondo step si può passare ad un rapporto tra alta intensità e riposo attivo di  1 a 2, con un allenamento totale (sempre escluso il riscaldamento) di 15 minuti.

Al terzo livello la fase di riposo di dimezza e il rapporto tra alta intensità e riposo passa a 1 a 1. Il tempo totale di allenamento dev’essere aumentato a questo punto a 18 minuti circa.

Al top della condizione, per il livello 4, si passa ad un rapporto tra alta intensità e riposo attivo di  2 a 1, con un allenamento che complessivamente deve durare una ventina di minuti.

Metabolismo sempre acceso

Stando ai risultati di uno studio realizzato al Baylor College of Medicine (a Houston, in Texas) i soggetti che hanno seguito un allenamento Hiit su bicicletta hanno bruciato nelle 24 ore successive all’allenamento una quantità di calorie molto superiore rispetto ai soggetti che hanno pedalato con intensità moderata a sforzo costante. Un consiglio? Bere tanto e mantenere sempre una dieta equilibrata, perché l’esercizio fisico può aiutare, ma non esistono soluzioni miracolose.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare