Sigarette al mentolo vietate in tutta Europa, ecco perché

Alcol e fumo. Più tendenti gli uomini. Alta anche percentuale in sovrappeso

Categorie: Stili di vita
 

In Europa, gli uomini bevono e fumano più delle donne, con ripercussioni sulla propria salute. Secondo l’ultima indagine Istat-Eurostat “La vita delle donne e degli uomini in Europa – un ritratto statistico” lo stile di vita cambia in base al genere.

Una maggiore percentuale di uomini rispetto alle donne nell’Ue beve alcol ogni settimana (nel 2014 il 38 % dei maschi in Ue di 18 anni o più, rispetto al 23 % delle femmine). Tra gli Stati membri, le percentuali per gli uomini variano dal 21 % in Lettonia al 52 % nel Regno Unito, mentre per le donne dal 5 % in Romania e Lituania al 40 % nel Regno Unito.

Una maggiore percentuale di persone di sesso maschile rispetto a quelle di sesso femminile nell’Ue fuma (24 % dei maschi di 18 anni o più sono fumatori giornalieri, rispetto al 16 % delle femmine). La proporzione per gli uomini va dal 10 % in Svezia al 40 % a Cipro e per le donne dal 9 % in Romania al 23 % in Austria.

Passando al corretto stile di vita, l’assunzione regolare di frutta e verdura è considerato da tutti un elemento importante per una dieta sana e bilanciata. Nel 2014 nell’Ue, il 49 % degli uomini mangia da una a quattro porzioni di frutta e verdura giornalmente, rispetto al 54 % delle donne. La percentuale per i maschi varia dal 26 % nei Paesi Bassi al 70 % in Belgio, mentre per le donne dal 32 % nei Paesi Bassi al 73 % in Belgio.

Anche lo sport rivela delle differenze di genere. Infatti l’altra componente di una vita sana è una regolare attività fisica. Nel 2014 nell’Ue il 36 % dei maschi dedica ogni settimana 150 minuti o più allo sport e all’attività fisica non legata al lavoro, rispetto al 26 % delle femmine. Per l‘uomo la proporzione va dal 14 % in Romania al 55 % in Finalndia, mentre per la donna dal 4 % in Romania al 57 % in Danimarca.

Tuttavia la percentuale delle persone in sovrappeso è ancora alta. Tutti i fattori citati hanno un impatto sul peso. Nel 2014 nell’Ue, il 57 % dei maschi sono considerati in sovrappeso (con un indice di massa corporea pari a 25 o più), rispetto al 44 % delle femmine. La proporzione tra gli Stati membri varia per gli uomini dal 52 % nei Paesi Bassi ed in Francia al 66 % in Croazia, mentre per le donne dal 35 % in Italia al 54 % in Malta.
Promuoviamo salute

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare