2161_5827_diabetes-1326964_960_720

Ragazzi diabetici, al via i campi scuola nelle Marche

Mariangela Celiberti
 

Il diabete colpisce sempre di più in età giovanile: si stima infatti che l’aumento dell’incidenza sia del 3,6 per cento all’anno tra i bambini piccoli, di età scolare e gli adolescenti. Riconoscendo la necessità di affiancare una terapia educativa ai tradizionali metodi di terapia medica per questa grave patologia, la Regione Marche ha deciso di dare il via al progetto dei campi scuola per i ragazzi diabetici: verranno organizzati dall’Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti Torrette di Ancona in collaborazione con il Centro regionale di diabetologia pediatrica e l’Afaid- Associazione delle famiglie con infanti e adolescenti diabetici. La Giunta regionale ha recentemente approvato l’atto e previsto un finanziamento di ventimila euro per l’annualità 2016.

I campi scuola sono considerati uno strumento efficace nel percorso educativo dei giovani diabetici dalle più importanti istituzioni diabetologiche internazionali.  Secondo gli organizzatori, creare un gruppo con cui condividere le proprie esperienze e promuovere azioni comuni aiuta sia i pazienti che le loro famiglie ad avere un approccio attivo nel modificare i comportamenti, favorendo l’integrazione sociale.

La malattia è affrontata in maniera autonoma, ma in un ambiente protetto, e viene stimolato il confronto tra coetanei con le medesime problematiche. Vivere questa esperienza inoltre aiuta sia l’autostima che il controllo emotivo, migliorando e rafforzando anche il rapporto dei minori con il team pediatrico di diabetologia.

Le Marche sono state tra le prime regioni italiane a sperimentare la validità dei campi scuola per ragazzi con diabete, organizzati dal Centro regionale di diabetologia pediatrica in collaborazione con Afaid.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare