Insetti a tavola? Da quest’anno è possibile

Insetti a tavola? Da quest’anno è possibile

Categorie: Alimentazione
 

In alcuni Paesi UE già si trovano in commercio da tempo. Si tratta di biscotti, burger, snack, ecc. a base di farine di camole e di grilli, ma anche insetti interi liofilizzati.
Con l’applicazione del Regolamento (UE) 2015/2283 sui nuovi alimenti (cosiddetti novel food), entrato in vigore l’1 gennaio 2018, in molti si aspettavano di trovare anche in Italia al ristorante o al supermercato nuove proposte a base d’insetti.
In realtà così non è stato, perché l’allevamento e il commercio degli insetti richiede autorizzazioni dai tempi lunghi.
A gennaio 2018, infatti, il Ministero della Salute ha diffuso una nota attraverso la quale rende noto che in Italia non è stata ammessa nessuna commercializzazione di insetti e dei loro derivati ad uso alimentare. Per un loro impiego alimentare è necessaria un’autorizzazione UE al fine di accertarne la sicurezza alle quantità di assunzione inserite. Insetti e derivati si configurano tutti come novel food e al momento nessuna specie (o suo derivato) è autorizzata per tale impiego.

La stessa nota ministeriale spiega che alcuni Stati membri hanno ammesso a livello nazionale la commercializzazione di qualche specie di insetto in un regime di “tolleranza”…”.

nel nostro Paese, insomma, vedremo i primi insetti “sulle tavole” verso la fine del 2018 e se dovessero avere successo potrebbero diventare dei veri e propri alimenti di largo consumo. Gli insetti, infatti, influirebbero positivamente sull’impatto ambientale. Per quanto riguarda gli aspetti nutrizionali: hanno un elevato contenuto di proteine e di grassi insaturi come gli Omega3, ma anche di alcuni sali minerali e di vitamina B12.

 

 

promuoviamo salute

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un Commento