davide caparini in audizione alla Camera

Sanità, sos Regioni: spesa indegna di Paese civile

 

Sanità, le Regioni lanciano l’allarme: “Non è più adeguata a quella di un Paese civile e non è in grado di assicurare la difesa minima della salute”.

Durante le audizioni sul Documento di Economia e Finanza 2018 in corso in Parlamento, oggi la Conferenza delle Regioni ha fatto emergere la situazione attuale dei Lea, i livelli essenziali di assistenza, che rappresentano le prestazioni minime garantite gratuitamente o tramite ticket dal Servizio Sanitario.

Davanti alle Commissioni Speciali di Camera e Senato, riunite nella sala del Mappamondo a Montecitorio. l’assessore al Bilancio della Regione Lombardia, Davide Caparini (nel fermo immagine tratto dalla webtv della Camera) ha snocciolato numeri nient’affatto incoraggianti.

“Dal 2018 al 2019 la spesa sanitaria scenderà dal 6,6% al 6,4% del Pil”, al di sotto del 6,5%, valore ritenuto dall’Ocse il livello minimo per garantire la tutela della salute – ha rilevato – Per frenare i tagli alle spese sul welfare serve aggiornare il vecchio Patto della salute 2014-2016, invertendo il trend degli ultimi sei anni e avviando un nuovo programma pluriennale di edilizia sanitaria – ha aggiunto l’assessore lombardo – Occorre investire in capacità, competenze e infrastrutture. In Europa 14 Stati investono di più rispetto a noi che siamo fanalino di coda nei Paesi del G7, ma siamo secondi come richiesta ai cittadini”.

“L’Italia investe di meno ma gli italiani pagano molto di più”, ha concluso.

Non è certamente un bel quadro, soprattutto nel 2018, nel quale ricorre il 40esimo anniversario della nascita del Servizio Sanitario Nazionale, istituto con la legge n.833 del 23 dicembre 1978.

Cliccando sul link sottostante è possibile scaricare in pdf il documento illustrato e depositato oggi in Parlamento dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, approvato nella seduta del 10 maggio scorso.

Come si legge sul portale www.regioni.it “si tratta di un contributo di analisi fatto di singole slide”.

Audizione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Scarica il file

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare
trackback

[…] fonte: prevenzione-salute.it […]

Commento in attesa di moderazione