B898DED7-E397-48E2-8801-297354A12942

Lavoro di squadra parte con un caffè. Lo dice la scienza

 

Il caffè non è una semplice bevanda, ma è spesso un rito del risveglio mattutino, di socialità e di ricarica per il corpo. Ma oggi la scienza ha provato che il caffè è un incentivo per il lavoro di squadra.

Secondo gli scienziati dell’Università della California a Davis e della Ohio State University questa bevanda sembra dare il meglio di sé in team, rendendo tutti più vigili e quindi aiutando nella concentrazione. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Journal of Psychopharmacology. 

I ricercatori hanno svolto una serie di due esperimenti su un campione di 72 studenti universitari. Ne è emerso che le persone davano giudizi più positivi sulle prestazioni del proprio gruppo in un compito – e sul loro personale contributo – se prima bevevano caffè con caffeina. Inoltre hanno dimostrato che si tende a parlare di più in un contesto di gruppo sotto l’influenza del caffè normale, più che bevendo invece quello decaffeinato.

Lo studio

Nel primo studio sono stati  coinvolti gli studenti bevitori di caffè, che hanno partecipato all’esperimento senza averlo bevuto prima. È stato detto loro che avrebbero preso parte a una degustazione e sono stati divisi in cinque gruppi. Alcuni hanno bevuto il caffè e poi dopo 30 minuti hanno iniziato una discussione su un tema reputato difficile, mentre altri hanno degustato la bevanda solo alla fine. Il risultato è stato che coloro che bevevano il caffè prima della discussione valutavano se stessi e il proprio gruppo in maniera più positiva rispetto a chi lo aveva bevuto dopo la discussione. 

Nel secondo esperimento invece è stato usato sia caffè con caffeina sia decaffeinato prima di iniziare la discussione. Anche in questo caso, chi aveva bevuto caffè con caffeina valutava se stesso e la propria squadra in maniera più positiva rispetto a chi aveva optato per il caffè decaffeinato. 

   

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare