abbronzatura, una donna con un surf

Abbronzatura perfetta? Il segreto è in ciò che mangiamo

Categorie: Alimentazione
 

Per un’abbronzatura da record non servono creme costosissime e oli miracolosi, il vero segreto è mangiare nel modo giusto. Il concetto è molto semplice, per fare in modo che la tintarella sia veramente perfetta il segreto è intervenire dall’interno, fornendo all’organismo ciò di cui ha bisogno per reagire al meglio ai raggi solari. Una premessa però è d’obbligo, il sole va preso sempre con intelligenza. E questo significa che non si deve esagerare e che vanno sempre e comunque usati dei filtri protettivi adeguati.

Carotenoidi

Quanto al colore della pelle, più o meno intenso, è legato a un più alto consumo di frutta e verdura, per via della presenza di composti colorati, i carotenoidi. Che si trovano nella frutta e nella verdura di colore giallo, rosso o arancione come la zucca, la carota, il cocomero, il peperone, il pomodoro, l’albicocca e il melone ma anche nel prezzemolo, nei cavoli e in altre verdure a foglia verde. E’ questo il risultato di uno lavoro dei ricercatori australiani dell’Università di Curtin pubblicato sul Journal of Nutrition and Intermediary Metabolism. Lo studio è stato condotto su uomini del fisiotipo caucasico. «Lo scopo del nostro studio era determinare se vi fosse un legame tra il consumo di frutta e verdura, l’assunzione di carotenoidi e il colore della pelle», ha detto Georgia Bixley, una delle ricercatrici dello studio. Grazie alla spettroscopia di riflettenza è stato possibile misurare il colore e l’intensità della luce riflessa sui pigmenti della pelle. Diverse aree del corpo tra cui la fronte, il bicipite, le mani e i piedi sugli uomini con pelle chiara sono le parti che meglio di altre hanno evidenziato la quantità di frutta e verdura mangiate ogni giorno.

Frutta

Per una bella abbronzatura, inoltre, importante il consumo di  frutta. Il consumo è di mangiarne tanta, soprattutto melone, pesche, ananas e kiwi che contengono pigmenti che favoriscono la tintarella. Frutta e verdura sono anche ricchi di vitamina PP, importante perché ha una funzione anti-aging e di prevenzione dei tumori cutanei. Fondamentale è poi bere molta acqua, perché la giusta idratazione evita l’invecchiamento della pelle. Ultimo, ma importantissimo, consiglio: anche ai bambini è necessario controllare i nei, sin da quando sono molto piccoli. E, ovviamente, non tenerli al sole nelle ore più calde.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare