Wonder Giusy è in libreria: supereroina con le gambe alate

Wonder Giusy è in libreria: la supereroina con le gambe alate

Sofia Gorgoni
Categorie: Bambini
 

“Grazie a loro ho capito che la disabilità sta solo negli occhi di chi guarda”: il nuovo libro illustrato per ragazzi di Giusy Versace è dedicato a “tutti i bambini che mi hanno regalato un sorriso e che, a volte, hanno visto in me un punto di riferimento”.

E’ uscito in questi giorni, si intitola Wonder Giusy  ed è edito da Mondadori. Giusy Versace, da campionessa paralimpica nell’atletica leggera diventa paladina per l’inclusione sociale dei bambini disabili grazie allo sport nel libro illustrato dedicato ai più piccoli. La protagonista supereroina è dotata del potere del sorriso e di un paio di gambe alate, sempre pronta ad aiutare il prossimo e a salvare chi si trova in difficoltà. A 41 anni l’atleta calabrese, amputata a entrambe le gambe dopo un incidente d’auto nel 2005, intraprende una nuova strada. Nipote di Donatella e Gianni, simboli italiani della moda nel mondo, dopo essere diventata una campionessa paralimpica, nel 2018 ha iniziato l’avventura politica come deputata di Forza Italia, presentando una proposta di legge sulla disabilità e lo sport. E poi, il nuovo personaggio di Wonder Giusy.

Come era stato per il primo libro della Versace “Con la testa e con il cuore si va ovunque”, anche in questo caso il messaggio è quello di non scoraggiarsi di fronte alle avversità della vita e ricercare sempre nuove risorse per trasformare il dolore e la rabbia in speranza e voglia di vivere. E questa volta il pubblico al quale Giusy si rivolge è quello dei giovani.

Sono loro, i giovani – commenta Giusy – che con la loro innocenza e curiosità mi hanno spinto a mettere nero su bianco un progetto che ho tenuto nel cassetto per due anni. L’idea me l’ha data un bimbo di 10 anni mentre mi allenavo al campo di atletica a Vigevano. L’ho visto domandare all’amico dove fosse il telecomando per far funzionare così bene le mie protesi e correre così veloce. Quest’episodio mi ha fatto sorridere e riflettere su come la curiosità, l’innocenza e la spontaneità siano gli ingredienti principali della felicità”.

Attorno alla storia di WonderGiusy gravitano due personaggi: Hater, il disabile rancoroso che dopo aver perso il braccio decide di prendersela col mondo ed è sempre pronto a sabotare le “missioni sorriso” di WonderGiusy. Poi c’è Chris, un bimbo emarginato dai suoi amici da quando, a causa di un incidente, è costretto su una sedia a rotelle. Grazie all’aiuto di WonderGiusy, Chris riuscirà a cancellare il passato e a guardare il presente con occhi nuovi e speranzosi: “prima potevo, oggi posso!”

 

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare