Artrosi, anche un'ora di sport intenso a settimana allontana disabilità

Artrosi, anche un’ora di sport intenso a settimana allontana disabilità

Categorie: Anziani - Sport
 

Tutti sanno che la salute va a braccetto con l’attività fisica. Una nuova ricerca americana dimostra che anche un impegno minimo di 60 minuti a settimana per gli anziani affetti da osteroartrite basterebbe ad allontanare il rischio di invalidità. Infatti, con l’avanzare dell’età inizia ad aumentare il rischio di soffrire di artrosi, una malattia degenerativa delle articolazioni che può essere invalidante. Secondo i ricercatori della Feinberg School of Medicine della Northwestern University anche solo un’ora di attività fisica vigorosa a settimana è sufficiente per diminuire le complicanze.

 

Lo studio

I ricercatori hanno preso in esame pazienti di età compresa tra 49 e 83 anni con dolore e rigidità delle articolazioni inferiori. In tutto sono stati coinvolti oltre 1.500 adulti provenienti dalla Osteoarthritis Initiative, uno studio sull’osteoartrite del ginocchio, svolto dal 2008 al 2014 in Usa. Tutti i partecipanti con dolore e rigidità della articolazioni inferiori non riportavano alcun tipo di disabilità all’inizio dello studio. Per monitorare i loro livelli di attività, i ricercatori si sono serviti degli accelerometri e hanno intervistato i partecipanti ogni due anni, per quattro anni. Al termine dello studio, le persone che praticavano almeno 56 minuti a settimana di sport (da moderato a vigoroso) hanno avuto un rischio ridotto dell’86% di presentare i sintomi della disabilità motoria, ovvero non riuscire a camminare a meno di un metro al secondo di velocità, e del 45% di svolgere semplici attività quotidiane, come lavarsi e vestirsi, rispetto a coloro che hanno svolto meno attività fisica. Solo il 3% dei partecipanti che hanno svolto 56 minuti di attività fisica settimanale infatti hanno sviluppato una disabilità dopo 4 anni dall’inizio dello studio, contro il 24% di quelli meno attivi, e solo il 12% ha avuto problemi a svolgere le comuni attività quotidiane, a fronte di un 23% tra i partecipanti sedentari. Tuttavia, a detta degli stessi autori, sarebbero utili ulteriori ricerche per confermare i risultati su una classe più ampia di pazienti con artrosi. Il messaggio però è quello di cercare di rimanere attivi il più possibile anche con l’avanzare dell’età, infatti un piccolo impegno di 10 minuti al giorno può fare la differenza.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare