Adriano Panzironi

Panzironi e la convention della discordia

Categorie: Alimentazione
 

Si chiama Adriano Panzironi e, per chi ci crede, è il guru di uno stile alimentare che promette di far vivere 120 anni. Perché ne parliamo? Perché in questi giorni a Roma si è tenuto un suo meeting che ha chiamato a raccolta migliaia di persone. L’evento ha conquistato addirittura servizi al Tg nazionale, ma non certo per fare complimenti all’ideatore di questo stile alimentare. Più che altro per le ovvie polemiche che le sue affermazioni comportano tra gli addetti ai lavori. La prima a salutare l’arrivo di Panzironi, salutare si fa per dire, è stata la ministra della salute Giulia Grillo. Ironizzando, riferendosi ai no-vax e alla convention, ha detto: «In Italia celebriamo gli scienziati, come Leonardo da Vinci e Galileo Galilei, ma si crede ancora a maghi e stregoni. A questo punto tutto è possibile, anche che il prossimo ministro della Salute sia Wanna Marchi». Aggiungendo poi: «Si tratta di fenomeni che vanno capiti, come stamina, e che ci portano a interrogarci su come mai la società oggi abbia messo in crisi quello che dovrebbe essere un patrimonio da difendere a tutti i costi, ovvero il metodo scientifico».

BOCCIATURA DEI MEDICI

Comunque la si pensi, va detto che a Palazzo dello Sport di Roma ci si sono presentati a migliaia. Panzironi propone un regime alimentare a base di integratori commercializzati da una sua società e che promette di far vivere fino a 120 anni, oltre che di curare diverse patologie. Tanto basta, come è ovvio, a far storcere il naso alla comunità scientifica. Non a caso l’evento è stato bocciato da medici e istituzioni, che avvertono come il metodo non abbia alcuna validità scientifica. Denuncia fatta a suo tempo anche dalla trasmissione televisiva Le Iene.

SOSPESO DALL’ORDINE DEI GIORNALISTI

Nella stessa giornata della convention è arrivata anche la conferma che Adriano Panzironi è stato sospeso dall’esercizio della professione giornalistica. A confermarlo è stata la presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio Paola Spadari, interpellata in proposito nel giorno dell’evento organizzato dal Panzironi a Roma (Life120live). «Il Consiglio di disciplina nazionale dell’Ordine – rileva – ha infatti recentemente confermato la sanzione comminata a suo tempo dal Consiglio territoriale di disciplina del Lazio. La decisione – sottolinea – è stata presa, tra l’altro, per le ripetute violazioni del Panzironi del dovuto rispetto e tutela dei soggetti deboli e per la reiterata commistione tra professione giornalistica e pubblicita’: regole deontologiche e professionali al cui rispetto sono chiamati tutti i giornalisti».

TANTO RUMORE PER NULLA

Dal canto suo il guru dei 120 anni in salute si è difeso attaccando: «In sala oggi ci sono i carabinieri del Nas – dice Panzironi – credo vogliano ascoltare quello che dirò, come è già accaduto per altri incontri su filosofie alimentari lontane dalla dieta mediterranea». E riferendosi al mondo scientifico afferma: «Essere attaccati sapendo di essere nel giusto è un grande onore». Panzironi ha poi aggiunto: «Qualcuno disse “tanti nemici, tanto onore», a noi sembra più opportuno dire: «Tanto rumore per nulla». E del resto anche questo è uno degli obiettivi di chi promuove un prodotto commerciale, fare rumore affinché se ne parli. Un consiglio? Sempre valutare bene prima di lanciarsi in diete o regimi alimentari che promettono risultati tanto eclatanti, magari la cosa migliore da fare è consultarsi prima con il proprio medico di famiglia.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare