Un momento della premiazione

Premio Santoianni, consegnati i riconoscimenti

Categorie: News
 

Sette dermatologi per un premio istituito nel ricordo dell’indimenticato punto di riferimento della dermatologia federiciana. È andato a Gaia De Fata Salvatores, Maria Ferrillo, Marianna Donnarumma, Davide Fattore, Angela Patrì, Alessia Villani e Milana Cappello Premio in dermatologia intitolato a Pietro Santoianni. Un premio consegnato nel corso di una cerimonia che ha toccato il cuore di tutti i presenti, fortemente voluta da Gabriella Fabbrocini e Mario Delfino  per ricordare, ad un anno dalla scomparsa,  lo scienziato che è stato il padre della moderna dermatologia della Federico II.

INDIMENTICABILE

Pietro Santoianni è considerato il padre della moderna dermatologia della Federico II per aver intuito, oltre 50 anni fa, l’importanza dei meccanismi biomolecolari e della tecnologia, trasmettendo ai suoi allievi una capacità di approccio che ha consentito di vincere tutte le sfide della rivoluzione digitale. A lui è dedicata una biblioteca, un luogo di cultura all’interno del reparto di dermatologia del Nuovo Policlinico di Napoli.

LAVORO DI SQUADRA

La manifestazione è stata anche l’occasione per fare un bilancio – in vista del 50mo anno dalla fondazione che cadrà nel 2020 – dell’attività della Dermatologia federiciana.  Telediagnosi, target therapies, terapie geniche e staminali, farmacologia personalizzata, gestione integrata multidisciplinare del paziente, sono oggi tra le practices insegnate dalla Scuola di Dermatologia diretta da Gabriella Fabbrocini e applicate dall’Unità Operativa Clinica diretta da Mario Delfino, entrambi allievi di Santoianni. Con numeri importantissimi in ambulatori altamente innovativi: 35mila le visite annue, di cui 15mila di screening, mille per allergologia con oltre 500 ricoveri, 3mila per psoriasi, 2mila per malattie sessuali, micologia e parassitologia con relative analisi di laboratorio, mille visite pediatriche e circa 8mila asportazioni di cui 200 per melanomi maligni  e circa 2000 per “nonmelanoma skin cancer” presso l’ambulatorio specializzato diretto da Massimiliano Scalvenzi, oltre all’attività dell’ambulatorio del Corpo ritrovato che si occupa di contrastare gli effetti sulla cute delle terapie oncologiche.  Alla premiazione, promossa dagli ex allievi Riccardo Acri, vero motore dell’iniziativa, Diego Pini, Donata Martellotta, Paola Nappa, Enzo Cantelli, Maurizio Lo Presti, Antonello Baldo, Cataldo Patruno, Franco Suppa, è intervenuta la moglie del compianto professore, Romi, accompagnata da una delle nipoti, Benedetta, e dalla primogenita Chiara.

COME PRENOTARSI

  • Al di là delle celebrazioni, il ricordo del professor Santoianni è tenuto vivo anche e soprattutto dal grande lavoro che quotidianamente viene portato avanti alla Federico II in campo dermatologico. Un lavoro messo a disposizione dei cittadini attraverso gli ambulatori ai quali si può accedere con una semplice prenotazione. In che modo? Recandosi di persona al CUP presso l’Edificio 14/E (dal lunedì al venerdì 8:15 -17:00). Ancora, Telefonando ai numeri: 081 7464418 – 081 7464419 – 081 7464420 – 081 7464421 (dal lunedì al venerdì ore 12.30 – 16:30);
  • Inviando una email direttamente da questo link: http://policlinico.unina.it/Applications/email_cup/email_cup.php
  • Inviando un fax al numero 0817462722
  • Presso le FARMACIE e le Associazioni abilitate della CAMPANIA

 

 

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare