dieta durante il lockdown

Sana Alimentazione Italiana: le nuove linee guida presentate oggi

Sofia Gorgoni
Categorie: News
 

Sono state pubblicate le nuove Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana, a 15 anni dalla edizione precedente. La prima pubblicazione fu nel 1986. Il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea) le ha presentate oggi a Roma e sono le uniche linee guida al mondo con una prefazione FAOOMS.

L’obiettivo principale delle nuove indicazioni per una sana alimentazione è la prevenzione dell’obesità. Infatti, nella storia del nostro Paese si è passati dalla sottonutrizione di un terzo della popolazione negli anni Trenta al sovrappeso che oggi riguarda  quasi il 60% degli italiani, con il 21% di obesi. A peggiorare la situazione c’è la sedentarietà. L’Organizzazione Mondiale per la Sanità stima infatti che circa il 41% degli europei non svolge nessuna attività fisica nell’arco della settimana, con un conseguente aumento del rischio di malattie croniche.

Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana

Si tratta di 13 direttive, 13 indicazioni contenute in un corposo dossier scientifico. La principale premessa è che nessun alimento dovrebbe essere escluso da una dieta corretta. La dieta mediterranea infatti è completa e varia. In altre parole, non ci sono alimenti buoni e cattivi, l’importante è variare e introdurre le giuste quantità. L’alimentazione deve essere gratificazione, spiegano gli esperti, che bocciano le diete punitive e fallimentari.

Queste nuove direttive rappresentano per l’Italia le uniche indicazioni istituzionali per una alimentazione equilibrata dirette alla popolazione sana, redatte periodicamente dal CREA Alimenti e Nutrizione (oltre un decennio fa era chiamato Istituto Nazionale della Nutrizione e poi INRAN).

Marcello Ticca, (nutrizionista, già INRAN e Presidente della Commissione di Revisione delle Linee Guida) durante l’evento ha ripercorso la storia delle Linee Guida in Italia e ha spiegato come si è arrivati all’ultima revisione 2018, che segue di 15 anni la precedente, mentre Andrea Ghiselli (dirigente di ricerca CREA Alimenti e Nutrizione e  Presidente della Commissione di Revisione delle Linee Guida ) e Laura Rossi ( ricercatore CREA Alimenti e Nutrizione e  Coordinatore Generale della Commissione di revisione delle Linee Guida) hanno illustrato il lavoro svolto in questa Edizione.

 

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare