Campus 3s, salute e prevenzione sul lungomare

Spossatezza in estate: servono gli integratori? L’intervista

Categorie: Prevenzione
 

In estate, il gran caldo spesso rende stanchi e affaticati. Sudando si perdono quegli elettroliti necessari per il metabolismo e la funzionalità muscolo-articolare. Ma c’è una maniera per superare il senso di spossatezza? «Certamente con l’idratazione e la dieta ma, in alcuni casi, anche con l’integrazione», ha spiegato la professoressa Daniela Lucini, Responsabile della Sezione di Medicina dell’Esercizio di Humanitas.

La dieta contro la spossatezza

Il magnesio è uno dei minerali più importanti. Sono tantissimi i processi fisiologici in cui è coinvolto, dalla trasmissione degli impulsi nervosi alla contrazione muscolare fino ai processi cellulari di produzione di energia. Con l’abbondante sudorazione estiva questo minerale viene perso e prima di pensare all’integrazione è bene guardare a quello che si mette in tavola. Il magnesio è contenuto in molti cibi di tutte le categorie: dalle crucifere come cavoli e broccoli alle mandorle, dal cacao ai cereali integrali come riso e crusca di frumento dalle patate alle pesche.

Oltre al magnesio, il potassio è un altro minerale indispensabile  che partecipa a diversi processi metabolici e funzioni dell’organismo. Il benessere muscolare, ad esempio, intrattiene uno stretto legame con il potassio. Si trova nelle banane,  nel salmone e sardine, prodotti a base di soia, la carne, bianca e rossa, i kiwi.

La fonte principale di molta stanchezza è spesso però solo una: «La carenza di acqua. Chi accusa spossatezza deve reintegrare liquidi bevendo di più, fino a due litri d’acqua al giorno», ricorda la professoressa Lucini. Il consiglio è comunque sempre quello di rivolgersi al medico: «Una visita dal medico di famiglia e un semplice esame del sangue possono dirci se dietro questa debolezza di stagione si nasconde anche una carenza di sali minerali. Se la risposta è positiva si potrà ricorrere agli integratori contenenti, principalmente, magnesio, potassio e ferro».

Anche se si tratta di prodotti da banco è sempre bene chiedere consiglio al medico o al farmacista: «Attenzione a questi prodotti che potrebbero contenere anche zuccheri, e il consiglio è rivolto soprattutto a chi fa attività fisica in estate e vuole recuperare quanto perso con la sudorazione. Infine bisogna stare attenti a non scambiare gli integratori con i prodotti “energetici” contenenti sostanze eccitanti come la caffeina», conclude la specialista.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare