affrontare il caldo a tavola

SOS afa, come affrontare il caldo a tavola

Redazione online
Categorie: Alimentazione
 

Quando l’afa e il caldo si fanno sentire, diventa essenziale combatterli non soltanto con l’aiuto di condizionatori e ventilatori, ma anche a tavola. In estate è importante mantenere il corpo sempre idratato e, introducendo cibi freschi e ricchi d’acqua tipici della stagione estiva, regaleremo al nostro organismo le vitamine e i minerali di cui ha bisogno per mantenersi in salute.

Alcuni consigli per affrontare il caldo a tavola

Esistono molti modi per contrastare l’effetto deleterio che il caldo eccessivo durante l’estate può avere sul nostro organismo, ma uno dei più efficaci è rappresentato dalle nostre abitudini alimentari: alcune delle regole più importanti consistono nel bere più acqua e meno bevande alcoliche o zuccherose, mangiare meno ma più spesso, privilegiare frutta e verdura fresca di stagione, preferire il pesce alla carne.

1. Bere molta acqua

Il nostro organismo è costituito per il 70% di acqua: per mantenere un buon livello d’idratazione, soprattutto in estate, abbiamo bisogno di circa 2-3 litri di acqua al giorno (sommando quelli introdotti attraverso il cibo a quelli introdotti bevendo acqua e liquidi).
Per assumerli, calcoliamo più o meno di bere circa 8 bicchieri di acqua al giorno. È quindi importante tenere sempre l’acqua a portata di mano, soprattutto a tavola, ma anche mentre lavoriamo o quando usciamo. Un trucco che può aiutarci a mantenere un buon livello di idratazione è quello di bere un bicchiere d’acqua appena svegli, prima di andare a dormire e prima di ogni pasto.

2. Evitare alcolici e bibite zuccherate

Alcolici e superalcolici sono nemici giurati dell’idratazione perché provocano vasocostrizione e aumentano la diuresi, così come le bibite a base di tè, cola o caffè.
Le bibite zuccherate contengono un elevato numero di calorie, che si assumono quasi senza accorgersene. Meglio preferire frullati e centrifugati della frutta, che forniscono all’organismo il giusto apporto di sali minerali e vitamine.

3. Mangiare frutta di stagione

L’estate è una stagione ricca di frutta gustosa: perché non approfittarne per combattere il caldo?
Nei mesi estivi la frutta rappresenta una riserva d’acqua importantissima, che aiuta a combattere la disidratazione. Quella più ricca di acqua: meloni e angurie. Ottime anche le pesche, le fragole, le ciliegie.

4. Mangiare molto pesce

Il pesce, secondo le linee guide degli esperti, va consumato almeno tre volte a settimana.
D’estate si possono aumentare le dosi, specialmente se si predilige la cottura al forno o alla griglia.
È un alimento molto digeribile e ricco di acidi grassi essenziali, come gli omega-3, che hanno notevoli benefici sull’organismo, riducendo il colesterolo cattivo (LDL) a favore di quello buono (HDL). Il pesce azzurro è molto ricco di omega-3, quindi via libera a sgombri, aringhe e sardine.

5. Diminuire l’assunzione di carne rossa e di salumi

La carne rossa e i salumi sono ricchi di grassi saturi: meglio ridurne il consumo e propendere per carni meno grasse, come quelle di pollo o tacchino, più leggere ma con un buon contenuto proteico.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare