adolescenti e alcol

Adolescenti e alcol: quali sono i rischi per la salute

Categorie: Stili di vita
 

Recenti indagini hanno dimostrato che l’incontro tra adolescenti e alcol avviene sempre più precocemente. I giovani ricorrono all’alcol per sentirsi meno insicuri o parte del gruppo o per desiderio di trasgredire, ma non sono consapevoli che al consumo di alcol sono legati seri rischi per la salute.

L’alcol è generalmente considerato una sostanza socialmente accettabile, ma la verità è che, soprattutto se parliamo di giovanissimi, l’abuso di alcolici è responsabile di una serie di gravi rischi per la salute. Per questo è molto importante il ruolo dei genitori e degli adulti in generale che, attraverso il buon esempio e una corretta informazione, possono essere un modello per i figli. Il desiderio di provare alcolici come trasgressione è, infatti, risultato ridotto tra gli adolescenti che vedono consumare l’alcol con moderazione dagli adulti della famiglia.

Dal 20 febbraio 2017 in Italia è vietato servire alcol ai minori di 18 anni, ma indagini condotte successivamente su circa 2000 adolescenti tra i 12 e i 14 anni hanno evidenziato che il consumo di alcol è non solo diffuso tra i giovanissimi, ma che l’età media del primo contatto con sostanze alcoliche è scesa drasticamente.

Le statistiche dicono che il 26% circa degli adolescenti intervistati ha incontrato per la prima volta l’alcol tra i 6 e i 10 anni, mentre il 37% circa dopo i 10 anni.

Le statistiche dimostrano che i modelli più efficaci per i ragazzi sono i genitori o, comunque, gli adulti che li circondano. Parte da loro la sfida per dare ai ragazzi il buon esempio. È importante fornire ai ragazzi modelli ragionevoli: bevendo moderatamente, facendo capire che non è necessario bere ogni volta che ci si trova in compagnia, e non far sì che l’alcol venga considerato il motore della socialità; ovviamente, non bere e poi mettersi alla guida.

Il mondo adulto, senza ricorrere a una forte repressione che non funzionerebbe nella maggior parte dei, possono dare l’esempio mostrando abitudini di consumo ragionevoli e mostrandosi aperti al dialogo.

È molto importante una corretta informazione e tra le prime cose che un adolescente dovrebbe sapere ci sono le conseguenze dell’abuso di alcolici.

Un adolescente non ha ancora sviluppato la capacità fisica e mentale di tollerare l’alcol che si può trovare in un adulto: ecco perché l’alcol per i minori può esporre a rischi immediati, a cominciare da incidenti generati da stanchezza fisica e annebbiamento mentale, fino a caduta in stato di incoscienza, intossicazione e coma.

Oltre alle conseguenze immediate, quello che preoccupa maggiormente quando si parla di alcol e minori sono gli effetti a lungo termine: anche piccole quantità di alcol, infatti, possono aumentare il rischio di sviluppare un tumore, non solo a fegato e intestino.

Le indagini hanno anche rilevato che prima ci si avvicina agli alcolici, più aumenta la probabilità che venga sviluppata una dipendenza nel tempo.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare