Metabolismo

Metabolismo, ecco come riattivarlo naturalmente

Categorie: Alimentazione - News
 

Un bicchiere d’acqua e un cucchiaio di aceto di mele possono aiutare a riattivare il metabolismo. Non si tratta di una formula magica, ma di un consiglio che arriva dai nutrizionisti per aiutare l’organismo a rimettersi in moto e migliorare il nostro stato di salute. Si tratta naturalmente di un consiglio che va preso per quel che è, non una terapia ma più la rilettura in chiave moderna di un “consiglio della nonna”. Al mattino, a stomaco vuoto, bere un bel bicchiere d’acqua tiepida con un pizzico di bicarbonato e un cucchiaio da minestra di aceto di mele biologico (meglio se crudo) aiuterebbe infatti a far funzionare meglio il metabolismo e non solo.

ACIDO E ALCALINO

Una delle caratteristiche di questo elisir con aceto di mele e bicarbonato è di bilanciare il pH dei due prodotti, che sono rispettivamente alcalino e acido. In questo modo la bibita non infastidisce chi la beve con bruciori di stomaco o altro. Secondo gli esperti questo consente infatti di sfruttare le proprietà benefiche senza acidificare ulteriormente l’organismo. Ma resta inteso che se si hanno problemi di acidità allo stomaco questa bibita non va bene. Anche l’abitudine di assumere bicarbonato, se lo si fa per troppo tempo, non fa bene perché può alterare il pH naturalmente acido dello stomaco. Bisogna che l’acido cloridrico dello stomaco rimanga equilibrato per poter digerire bene gli alimenti.

AZIONE BENEFICA

Se un bicchiere di acqua e aceto può far bene al metabolismo e a purificare l’organismo, pare che l’aceto di mele abbia anche un’azione benefica per molti piccoli fastidi. Ad esempio per la laringite. Le inalazioni con l’aceto di mele può essere un toccasana. Basta riempire un recipiente fino all’altezza di circa 5 cm e metterlo a scaldare fino a quando vaporizza. Inspirando, il vapore scioglie l’ostruzione delle narici, placa l’infiammazione della mucosa e elimina i batteri. Per laringiti acute un cucchiaino di aceto di mele in un mezzo bicchier d’acqua da prendere ogni mezz’ora per sette ore. Nel caso di raucedine insistente è consigliabile sciogliere un cucchiaino di aceto di mele in un bicchier d’acqua e fare gargarismi anche a intervalli frequenti. Piccoli rimedi casalinghi che non devono mai sostituire i consigli del medico, al quale è sempre bene rivolgersi in caso di problemi persistenti.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare