Cardarelli una barella di bio-contenimento

Cardarelli, donata una barella di bio-contenimento e un sanificatore

Categorie: News
 

«Un gesto di grande generosità e un sostegno concreto al lavoro che la nostra azienda ospedaliera porta avanti con dedizione, professionalità e impegno». Con queste parole il direttore generale del Cardarelli di Napoli ha voluto ringraziare l’associazione Gruppo Dirigenti Fiat, che ha donato all’Azienda ospedaliera Cardarelli  una barella di bio-contenimento e un sanificatore portatile; strumenti preziosi nella lotta al Covid-19. E proprio alla presenza del direttore generare Giuseppe Longo e dell’ingegner Aldo Maggiore, responsabile della Sede di Napoli-Area Sud del Gruppo Dirigenti Fiat, oggi hanno “preso servizio” le attrezzature donate. «Con questa iniziativa – il commento dell’ingegner Maggiore – manifestiamo in modo concreto il nostro desiderio di essere al fianco di chi combatte per noi in prima linea e di sostegno ai cittadini che, loro malgrado, sono colpiti dal virus». La barella donata al Cardarelli è una speciale barella che si basa sul principio della pressione negativa (lo stesso utilizzato per i reparti Covid dedicati). «La barella – sottolinea il direttore sanitario Giuseppe Russo – verrà impiegata per lo spostamento di pazienti Covid in condizioni di sicurezza all’interno della struttura ospedaliera, per tutte le necessità legate a esami clinici e trasferimenti in altri reparti». Il Gruppo Dirigenti Fiat è un’associazione professionale che riunisce dirigenti appartenenti ai gruppi FCA e CNH Industrial, con sede a Torino e diverse sedi secondarie distribuite sul territorio nazionale.

DATI CAMPANI

Intanto, stando ai dati dell’ultimo monitoraggio disponibile, sono 662 i nuovi casi di Coronavirus in Campania, a fronte di 8.747 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. Come sempre il dato è quello reso disponibile dall’Unità di Crisi della Regione Campania nel consueto bollettino quotidiano. Ieri erano stati 1.021 i nuovi casi, con 9.690 tamponi analizzati. I decessi registrati nell’ultima giornata sono 44, portando il totale a 3.209 casi totali da inizio pandemia. Aumentano anche i guariti: 2.746 quelli dell’ultima giornata, che portano il totale a 125.656 guarigioni complessive. Ci sono 109 pazienti affetti dalla Covid-19 in terapia intensiva negli ospedali della Campania, ai quali si aggiungono altri 1.414 pazienti ricoverati nei reparti di degenza ordinaria.

VACCINI

La buona notizia è che proseguono a passo spedito le vaccinazioni, in primi alla Mostra d’Oltremare dove proprio oggi si riprende con l’arrivo delle nuove fiale. Il manager Verdoliva ha promesso controlli ancor più serrati per individuare eventuali “furbetti” del vaccino, dopo che nei giorni scorsi in diverse centinaia avevano provato a “infiltrarsi” tra coloro che ne hanno diritto per cercare di ottenere la somministrazione. Sempre alla Mostra d’Oltremare va migliorando di giorno in giorno l’organizzazione delle code, ormai gestite senza problemi grazie all’introduzione delle finestre orarie. Tutto lascia ben sperare per l’avvio della fase più complessa, quella che riguarderà i cittadini comuni. In questo senso un importante contributo potrà arrivare dai medici di medicina generale e dall’arrivo in Italia di un vaccino più gestibile di quello attuale, un vaccino insomma che non abbia bisogno di essere conservato a temperature di -80 gradi per il quale, è evidente, servono attrezzature particolari.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare