anziani più sedentari con pandemia

Anziani più sedentari con pandemia. Arriva “Muoviamoci insieme”

 

La pandemia di Covid-19 ha messo a dura prova la popolazione, soprattutto gli anziani che, più di altri, corrono un pericolo maggiore per la salute. Sono diminuiti gli spostamenti, i momenti di socializzazione ma anche l’attività fisica che è invece un fattore fondamentale per vivere in salute.

“Il movimento da sempre è vita e salute. Questo è vero non solo per le persone che devono recuperare una disabilità ma anche per tutti i nostri anziani quando rimangono soli ed inattivi a casa per colpa della pandemia – ha spiegato Maurizio Massucci, Presidente del Comitato Scientifico di SIMFERNon solo l’inattività fisica nuoce alla salute ma anche lo stare semplicemente ore ed ore seduti davanti alla TV, può favorire di per sé l’insorgenza di alcune malattie come quelle metaboliche e dell’osso. Chi si muove regolarmente allontana anche il rischio della depressione e della perdita di fiducia nel futuro”.

Alla luce di questo HappyAgeing-Alleanza Italiana per l’Invecchiamento Attivo, a seguito del grosso disagio segnalato anche dai sindacati che compongono l’alleanza, ha deciso di lanciare con SIMFER-Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa “Muoviamoci insieme”, un servizio per invogliare le persone anziane a fare attività sportiva. Sui social e sul portale di HappyAgeing – ma anche dei sindacati SPI Cgil, FNP Cisl, Uil Pensionati e FAP ACLI – sono stati pubblicati 8 video in cui viene spiegato come svolgere in maniera corretta (clinicamente e specificamente costruito sull’anziano) gli esercizi fisici. Sono, infatti, gli specialisti di SIMFER e in particolare il Dottore Maurizio Massucci a fornire le indicazioni.

“Basta poco per rimettersi in forma – ha proseguito Massucci – proponiamo con questa iniziativa pochi minuti al giorno di esercizi semplici e calibrati sulle persone anziane. Chi seguirà l’intera serie di video in modo costante, avrà una chance in più per uscire dalla pandemia ancora in forma. Svolgere attività fisica contribuisce senza dubbio al mantenimento di un buono stato di salute”.

Non è un caso se la European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing, lanciata nel 2011 dalla Commissione europea, si è posta come obiettivo quello di garantire ai cittadini una vita in salute, attiva e indipendente durante l’invecchiamento seguendo alcuni pilastri quali dieta, movimento e stili di vita, consumo di farmaci, campagne di screening e immunizzazioni. Ed è proprio per rispondere alle indicazioni della Commissione europea che è nata in Italia, nel 2014, HappyAgeing.

“‘Muoviamoci insieme’ è uno strumento che abbiamo voluto mettere a disposizione dei soggetti anziani limitati nell’opportunità di movimento da questa drammatica emergenza. Per raggiungere più persone possibili chiediamo a tutte le forze in grado di farlo di condividere con i propri mezzi web e social la nostra iniziativa e di farlo capillarmente per far sì che tutti gli over 65 del nostro Paese siano informati al riguardo”, ha detto Michele Conversano, Presidente del Comitato Tecnico-Scientifico di HappyAgeing.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare