Covid, una ragazza prova spossatezza

Covid, sintomi anche 8 mesi dopo la guarigione

Categorie: News
 

I sintomi del Covid, anche se contratto in forma asintomatica, possono farsi sentire persino a distanza di mesi dalla guarigione. Secondo i medici anche otto mesi dopo il tampone negativo si possono avere problemi con perdita di olfatto, gusto o di udito e stanchezza cronica. Sintomi che possono essere appena percettibili o anche molto invalidanti. E la cosa che non va sottovalutata è che questi sintomi riguardano una persona sui dieci di quelle che hanno contratto una forma lieve di Covid. Lo studio che documenta questa terribile caratteristica del Covid è stato pubblicato sulla rivista JAMA. Dalla primavera del 2020, i ricercatori hanno condotto il cosiddetto studio Community con lo scopo di esaminare l’immunità dopo Covid-19. Nella prima fase dello studio sono stati raccolti campioni di sangue da 2.149 dipendenti del Danderyd Hospital, di cui circa il 19 per cento aveva anticorpi contro SARS-CoV-2.

FOLLOW UP

Per arrivare a tirare le somme e scoprire questo lato poco noto della malattia i ricercatori hanno raccolto campioni di sangue ogni quattro mesi e i partecipanti allo studio hanno risposto a questionari riguardanti i sintomi a lungo termine e il loro impatto sulla qualità della vita. Nel terzo follow-up nel gennaio 2021, il team di ricerca ha esaminato i sintomi “auto-segnalati” a lungo termine e il loro impatto sulla vita lavorativa, sociale e domestica per i partecipanti che avevano avuto un’infezione Covid-19 lieve almeno otto mesi prima. I risultati mostrano che il 26 per cento di coloro che avevano precedentemente avuto Covid-19, rispetto al 9 per cento nel gruppo di controllo, aveva almeno un sintomo da moderato a grave che è durato più di due mesi e che l’11 per cento, rispetto al 2 per cento nel gruppo di controllo gruppo, ha avuto almeno un sintomo con impatto negativo sulla vita lavorativa, sociale o domestica che è durato almeno otto mesi.

QUALITA’ DI VITA

«Abbiamo studiato – spiega afferma Charlotte Thalin, medico specialista e capo ricercatore per lo studio Community presso il Danderyd Hospital e il Karolinska Institutet – la presenza di sintomi a lungo termine dopo Covid-19 lieve in un gruppo relativamente giovane e sano di individui che lavorano, e abbiamo scoperto che i sintomi predominanti a lungo termine sono la perdita dell’olfatto e del gusto. Affaticamento e problemi respiratori sono anche più comuni tra i partecipanti che hanno avuto Covid-19 ma non si sono verificati nella stessa misura». È quindi evidente che il Covid, anche una volta che la malattia è sconfitta, può continuare ad inficiare la nostra qualità di vita. Secondo diversi specialisti, una volta guariti dal Covid sarebbe bene sottoporsi a visite di controllo per verificare che la malattia non abbia lasciato danni polmonari o cardiaci.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare