francobollo

Francobollo celebrativo per i medici in prima linea

Categorie: News
 

Un francobollo celebrativo dedicato a medici, farmacisti, biologi, infermieri, operatori sociosanitari. Un gesto dedicato al mondo di chi, sino ad oggi, si è battuto in prima linea nella guerra al Covid. Il francobollo è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo e fa parte della serie tematica “Il Senso civico”.  A presentarlo sono stati il ministro Giancarlo Giorgetti, il presidente di Poste Italiane Maria Bianca Farina e l’amministratore delegato dell’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato Paolo Aielli, nonché i rappresentati delle categorie sociosanitarie celebrate nel francobollo. E proprio il ministro Giorgetti ha voluto ribadire che «l’emissione del francobollo è un ulteriore riconoscimento per quello che avete fatto e continuerete a fare sul fronte di questa battaglia contro il virus». 

GLI ORDINI

A rappresentare, simbolicamente, tutte le operatici e operatori sociosanitari presidenti e delegati delle federazioni e consigli nazionali, Filippo Anelli (FNOMCeO), Luciana Becherini (FNCF), Vincenzo D’Anna (ONB), Francesco Della Gatta (FNO TSRM PSTRP), Gaetana Ferri (FNOVI), Gianmario Gazzi (CNOAS), Andrea Mandelli (FOFI), Barbara Mangiacavalli (FNOPI), Saverio Proia (CNOP), Patrizia Proietti (FNOPO). Proprio in occasione della presentazione del francobollo è arrivato da parte degli operatori sanitari un appello ad andare avanti tutta con le vaccinazioni e di continuare a rispettare le misure di cautela contro il Covid.

ALLARME VARIANTI

Intanto, mentre l’Italia cerca di accelerare nelle somministrazioni, preoccupa il diffondersi in molto paesi del mondo di varianti che potrebbero riuscire ad eludere la difesa dei vaccini. Prima tra tutte, preoccupa la cosiddetta variante indiana, sequenziata in almeno 17 Paesi in tutto il mondo, fra cui l’Italia, secondo quanto rivelato dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) nel suo bollettino settimanale sulla pandemia. La mutazione del virus che sta flagellando con un impeto finora sconosciuto l’India, detta anche variante B.1.617, è stata rilevata in oltre 1.200 sequenziamenti caricati sulla banca dati internazionale Gisaid, ricorda l’Oms. I Paesi dove è stata rilevata con più frequenza, India, Stati Uniti, Regno Unito e Singapore. Ma anche in Belgio, Svizzera, Grecia e Italia.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare