città verdi. parco-del-ticino: il ruolo chiave del verde urbano

Città sempre più verdi e sostenibili. Al via il progetto

Categorie: News
 

Bellezza, salute e benessere. Ma anche pianificazione scientifica e corretta gestione. È il progetto di Verdecittà, finanziato dal Mipaaf, coordinato dal CREA e organizzato da Padova Fiera con il supporto scientifico del CONAF (Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Forestali), per sensibilizzare l’opinione pubblica sia sull’importanza e sui benefici dell’inserimento di piante e della loro cura nel contesto urbano sia sull’eccellenza del florovivaismo made in Italy. Con l’intento di creare una vera e propria “cultura del verde”, cinque piazze, in cinque città italiane, Bologna, Palermo, Roma, Torino e Padova, tra giugno e settembre, saranno trasformate all’insegna del verde dagli esperti agronomi del CONAF, in collaborazione con i Comuni, realizzate su misura della città ospitante e unendo la bellezza della natura, con le ultime evidenze scientifiche in materia di salute e sostenibilità.

Di tutto questo si parlerà il prossimo 8 giugno a partire dalle ore 11:00 nell’evento di presentazione del progetto Verdecittà si presenta. Interverranno fra gli altri, Carlo Gaudio, Presidente CREA, Sabrina Diamanti, Presidente CONAF, Giampaolo Vallardi, Presidente Commissione Agricoltura del Senato, Filippo Gallinella Presidente Commissione Agricoltura della Camera. Introdurranno il progetto Pietro Gasparri, Dirigente Ufficio DPQAI II – Mipaaf – Aggregazione, piani di settore e agroenergie, e Gianluca Burchi, Dirigente di Ricerca CREA Orticoltura e Florovivaismo e Coordinatore del progetto VerdeCittà, mentre Renato Ferretti, Consigliere CONAF e Coordinatore scientifico del programma culturale, farà una panoramica del verde urbano in Italia. Infine, città per città, un esponente del Comune e un esperto del CONAF illustreranno i giardini che saranno realizzati. L’evento potrà essere seguito sul canale Youtube del CREA.

 

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare