Covid, i benefici di pesce e verdure

Il potere di pesce e verdure contro il Covid

Redazione online
Categorie: Alimentazione
 

Contro il Covid, o meglio contro la possibilità di sviluppare una forma grave di Covid, anche la dieta può giocare la sua parte. In particolare, corrono un minor rischio di sviluppare una forma pericolosa di Covid coloro che consumano più verdure e pesce. Certo, bisogna andarci piano nell’affermare che questi cibi sono uno scudo contro le forme più gravi della malattia, sarebbe assurdo, ma stando ad uno studio pubblicato sulla rivista BMJ Nutrition Prevention & Health, le evidenze di una correlazione tra il cibo e la capacità del corpo di difendersi ci sono.

LO STUDIO

I ricercatori hanno basato la loro analisi sulle risposte date da oltre duemila medici e infermieri con un’ampia esposizione al virus in Francia, Germania, Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. I partecipanti facevano parte di una rete globale di professionisti sanitari iscritti a Survey Healthcare Globus. I ricercatori hanno utilizzato il network per identificare i medici ad alto rischio di infezione a causa del loro lavoro. Il sondaggio online, che si è svolto tra luglio e settembre 2020, è stato progettato per ottenere informazioni dettagliate sui modelli dietetici degli intervistati, sulla base di un questionario sulla frequenza dei vari alimenti durante l’anno precedente e sulla gravità dell’eventuale infezione da covid. Il sondaggio ha anche raccolto informazioni sulla storia personale, sull’anamnesi, sull’uso di farmaci e sullo stile di vita. Le varie diete sono state combinate in verdure, pesce e diete a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto proteico. Per lo studio sono state prese in considerazione variabili potenzialmente influenti, come età, origine etnica, specialità medica e stile di vita (fumo o esercizio fisico).

NUTRIENTI

Gli intervistati che hanno affermato di seguire diete a base di verdura o pesce avevano, rispettivamente, il 73% e il 59% di probabilità inferiori di infezione da Covid da moderata a grave, rispetto a coloro che non avevano questi schemi dietetici. Coloro che hanno affermato di aver seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di proteine avevano quasi 4 volte più probabilità di contrarre un’infezione da covid da moderata a grave. Gli esperti sottolineano che lo studio non permette di stabilire una causa, ma piuttosto una correlazione. Le diete a base vegetale sono ricche di nutrienti, vitamine e minerali, tutti importanti per un sistema immunitario sano, mentre il pesce è un’importante fonte di vitamina D e acidi grassi omega-3, entrambi con proprietà antinfiammatorie.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare