News

Alcol a Capodanno e rischio binge drinking

alcol, una ragazza con la testa appoggiata sul tavolo impugna un bicchiere di superalcolico

La sera del 31 dicembre è uno dei momenti più bui sulle strade. Nella notte dei festeggiamenti, si registra il maggior numero di incidenti legati all’abuso di sostanze alcoliche. L’Europa detiene un triste primato, con il più alto consumo di alcol al mondo. Tra i giovani soprattutto, il rischio di fare binge drinking – letteralmente un’abbuffata alcolica – aumenta durante le feste. Si tratta di assumere più di 4-5 bicchieri di vino (da 125 ml) o un numero anche minore di cocktail, nel giro di poche ore.

In Ue il consumo di alcol più alto al mondo

Il cancro è tra le principali cause di morte correlata all’alcol, secondo i dati dell’OMS. L’abuso causa danni economici e mette sotto pressione i sistemi sociali e sanitari. Tuttavia, non c’è una quantità sicura. Gli esperti sottolineano che circa la metà dei casi di cancro al seno alcol-correlati nell’UE sono dovuti ad un consumo leggero o moderato.

L’Unione Europea ha il più alto livello di consumo alcolico al mondo. Otto Paesi dei dieci in cui il consumo è più forte si trovano in Europa, tra questi l’Islanda, la Norvegia e l’Ucraina.

“L’alcol è un cancerogeno del gruppo 1, nella stessa categoria dell’arsenico, dell’amianto e del tabacco. Eppure la maggior parte delle persone non è consapevole dei molti rischi che l’alcol pone alla loro salute”, ha dichiarato Hans Henri P.Kluge, direttore regionale dell’Oms per l’Europa.

Pillole di Presa

Con il supporto di

Newsletter

Tieniti aggiornato sulle ultime notizie di prevenzione e salute
  • Acconsento alla raccolta e alla gestione dei miei dati in questo sito come descritto nella Privacy Policy