Una bambina malata di tumore in un letto di ospedale

Tumori in aumento negli adolescenti

Categorie: News - Prevenzione
 

I giovani talenti della Young Talents Orchestra EY si preparano ad impugnare gli strumenti per un concerto a sostegno dei ragazzi che combattono contro il tumore. È il progetto «Tutti per uno… uno per tutti» che Fondazione EY Italia Onlus ha scelto di sostenere in occasione della tappa autunnale dell’orchestra guidata dal Maestro Carlo Rizzari, che suonerà a Bologna (al Teatro Duse) il 21 novembre.

Il progetto

Voluto dalla Fondazione ANT, il progetto si rivolge alle scuole di Bologna, per offrire agli studenti strumenti utili alla gestione di situazioni critiche legate alla malattia a partire dalla scuola, che è poi l’ambiente intorno al quale ruota la quotidianità dei ragazzi. Un progetto di giovani per i giovani e, proprio per questo, apprezzato da Fondazione EY che, da sempre, sostiene iniziative a favore di giovani in situazioni di disagio.

Il tumore negli adolescenti

Il tumore in età adolescenziale è fortunatamente una patologia rara, ma il dato allarmante è che è in aumento di circa il 2% ogni anno. Oggi il cancro rimane la seconda causa di decesso tra i giovani, dopo incidenti e morti violente.  Unico dato positivo è che i dati di sopravvivenza negli adolescenti sono in costante miglioramento, grazie a strumenti diagnostici sempre più raffinati e strategie terapeutiche sempre più efficaci, come mostrano i numeri di uno studio condotto recentemente in 23 stati europei, che riportano una sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi pari all’87%. «Tutti per uno…uno per tutti»  è un percorso di psico-educazione che Fondazione ANT realizza nelle scuole per sostenere insegnanti, ragazzi e famiglie nella gestione delle dinamiche comunicative e relazionali che avvengono all’interno della classe, in modo da fornire chiavi di lettura e strumenti utili a favorire l’adattamento e il benessere relazionale sia del ragazzo ammalato sia di insegnanti e compagni. Da qui il nome del progetto che sottolinea l’importanza della comunità per il benessere dell’individuo, ma anche l’apporto del singolo all’evoluzione positiva del gruppo, e come insieme possano più facilmente trasformare una difficoltà in risorsa costruttiva.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un Commento