Farmacisti, lo strano record dell’Italia. Meno dentisti e fisioterapisti

Farmacisti, lo strano record dell’Italia. Meno dentisti e fisioterapisti

 

L’Italia, secondo gli ultimi dati Eurostat, è tra i paesi con il più alto numero di farmacisti. Rientra nella media europea, invece, il numero dei fisioterapisti, mentre siamo al 19° posto per numero di dentisti in rapporto alla popolazione.
Nel 2014 hanno lavorato nella UE 345.000 dentisti, 440.000 farmacisti e 540 mila fisioterapisti. Un totale di 1,3 milioni di lavoratori. I numeri dell’Eurostat rilevano anche i dati Paese per Paese.

Per quanto riguarda i dentisti: tra gli Stati membri dell’Unione europea, la Grecia è lo Stato ad aver registrato la quota più elevata di dentisti (126 per 100.000 abitanti), seguita da Bulgaria e Cipro (entrambi 98). Le percentuali più basse sono state trovate in Polonia (34), Malta (47) e Slovacchia (49). Italia al 19° posto con una media di 64 dentisti ogni 100mila abitanti (in totale nel nostro Paese ci sono 39.075 dentisti). Il dato evidenzia Eurostat mostra però una crescita del 24% rispetto al 2009.

Per quanto riguarda i farmacisti, invece, è la Finlandia ad aver registrato il più alto numero di farmacisti: 127 ogni 100 000 abitanti. Numeri elevati anche Belgio (120), Irlanda (118) e Spagna (117). Italia al sesto posto con 107 (64.759 farmacisti in totale in Italia). A Cipro (22) e nei Paesi Bassi (27) i valori minori.

Infine i fisioterapisti: è ancora la Finlandia a svettare con una media di 247 fisioterapisti ogni 100mila abitanti. A seguire la Germania con 216. Italia al 10° posto con una media di 100 (60.651 fisioterapisti in Italia). A fondo classifica il Portogallo (12) e la Romania (5).

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare