È carnevale, attenzione ai trucchi. I consigli dei dermatologi

A carnevale ogni scherzo vale, tranne per la pelle. I consigli dei dermatologi

 

È carnevale: tempo di coriandoli, maschere e trucco. Ma attenzione e quelli illegali che possono provocare danni alla pelle di bambini e adulti. Se privi dell’elenco delle sostanze usate e quindi non in regola, i trucchi possono essere molto nocivi per la pelle. L’allarme viene lanciato dai dermatologi. “I trucchi – commenta Fabio Rinaldi, Specialista in Dermatologia e Presidente dell’IHRF (International Hair Research Foundation) – non sono tutti uguali e, per legge, devono riportare sull’etichetta sia l’elenco completo degli ingredienti che il nome chimico dei vari componenti. Se sono sprovvisti di queste diciture è meglio evitarne l’uso, soprattutto sui bambini, meno attenti alle principali regole di igiene”. Insomma, i prodotti contenenti ingredienti di bassa qualita’, vietati dalle leggi europee, al contatto con l’epidermide, possono causare reazioni allergiche o altre patologie anche più gravi. “Alcune sostanze presenti nei trucchi di Carnevale, in particolar modo nelle creme per colorare la pelle o negli smalti, possono avere – continua Rinaldi – un’azione anche tossica e, spesso, non è possibile individuare le varie sostanze contenute al loro interno neanche leggendo la formula. In ogni caso, per minimizzare ogni rischio di dermatiti o altre problematiche cliniche, bisogna sempre applicare una buona crema base che riduca il contatto della crema colorata con la pelle, cercando, allo stesso tempo, di non tenerla sul viso o su altre parti del corpo per troppo tempo”. Non solo i trucchi sono pericolosi, bisogna fare attenzione anche agli scherzi: spesso, infatti, soprattutto in pubblico, si è vittime di spray o schiume colorate potenzialmente dannose per la pelle. Meglio evitare il contatto con questi prodotti o, in alternativa, sciacquare la pelle il piu’ velocemente possibile.

Gli esperti hanno fatto una lista dei consigli per la scelta e l’uso dei trucchi di carnevale: – Applicare sempre una buona base di crema idratante per ridurre al minimo il contatto dei prodotti con la pelle.
– Scegliere colori ad acqua provvisti del marchio CE: simili agli acquerelli, sono più facili da applicare e da rimuovere e, dunque, meno rischiosi.
– Non fidarsi delle indicazioni “ipoallergenico” o “testato dermatologicamente”: sono dichiarazioni del produttore che non escludono una possibile reazione della cute.
– Controllare sempre la data di scadenza di prodotti già aperti.
– Evitare tutti i prodotti che contengono tra gli ingredienti alcuni conservanti sotto osservazione (propylparaben, butylparaben e methylisothiazolinone) o allergeni (limonene, linalool, citronellol).
– Evitare gli smalti senza indicazioni: possono contenere solventi potenzialmente pericolosi.
– Evitare di truccare punti sensibili come occhi e labbra, soprattutto nei i bambini.
– Attenzione anche alle maschere o alle parrucche da applicare sul viso o sulla testa: possono essere pericolose, se fatte di materiale irritante o tossico. Se hanno un odore forte di “sostanza chimica”, è meglio non metterle.
– Attenti anche agli “scherzi”: schiume, stelle filanti spray, fiale ecc. contengono spesso sostanze chimiche irritanti e sensibilizzanti. Sarebbe meglio che i bambini, ma anche gli adulti, non venissero in contatto con questi prodotti o comunque che queste sostanze fossero rimosse dalla pelle il piu’ velocemente possibile per mezzo dell’acqua.
– Acquistare i prodotti solo in negozi autorizzati.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare