Medicina di genere entrerà nelle Scuole di Medicina italiane

Il Campus della Salute, tra Eva e Adamo

Raffaele Nespoli
Categorie: News - Prevenzione
 

Il tema è la “medicina di genere” e non a caso il rendez-vous organizzato a Napoli si intitola «Eva e Adamo». Una grande occasione per parlare affrontare un tema spinoso e attualissimo, sia da un punto di vista scientifico, attraverso tavole rotonde e simposi, sia attraverso visite mediche specializzate orientate alla prevenzione. Tutto questo e molto altro ancora sarà oggetto del Campus della Salute (dal 6 all’8 marzo) alla Federico II di Napoli in via Partenope.

Un nuovo punto di vista

«La medicina di genere – spiega Annamaria Colao, responsabile scientifico dell’evento – è un argomento sempre più trattato e discusso. La medicina tradizionale ha da sempre avuto un’impostazione centrata sull’uomo, relegando gli interessi per la salute femminile ai soli aspetti specifici correlati alla riproduzione. Nel corso degli anni però tutto questo è andato modificandosi, grazie ad un approccio innovativo finalizzato a studiare l’impatto del genere e di tutte le variabili che lo caratterizzano, ponendosi l’obiettivo di far comprendere che gli uomini e le donne, nonostante siano soggetti alle medesime patologie, possono presentare sintomi, progressione delle malattie e risposte ai trattamenti molto diversi tra loro. Da qui la necessità di porre attenzione allo studio del genere, inserendo tale dimensione della medicina in tutte le aree mediche».

Sessualità e alimentazione

Il Campus Salute, ancora una volta, si sofferma su quanto ci sia ancora da fare per la parità di genere, guardando all’importanza della salute della donna e dell’uomo a 360°. Simposi dedicati alla sessualità, dieta mediterranea, stili di vita, obesità, melanomi, tumori al seno, osteoporosi, malattie neurologiche, respiratorie, cardiologiche e tanto altre. Un focus è poi dedicato alle malattie rare in endocrinologia di cui la professoressa Colao è diventata la referente della rete europea Endo-ern.

Convegni e visite gratuite

Chi lo vorrà potrà partecipare a convegni che indagheranno le diverse tematiche della medicina di genere, e al contempo si avrà l’opportunità di usufruire delle visite gratuite che si terranno il 6 marzo dalle ore 15 alle ore 19, il 7 marzo dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e l’8 marzo dalle ore 10 alle 13. Eva e Adamo si concluderà l’8 marzo alle ore 12 con la premiazione di personalità campane che si sono distinte negli ambiti dello sport, della cultura e del sociale. All’inaugurazione interverranno, tra gli altri, il rettore Gaetano Manfredi, il sindaco Luigi De Magistris, il presidente della Commissione Sanità della Regione Campania Raffaele Topo, il direttore della scuola di medicina della Federico II Luigi Califano, il direttore generale della Asl Napoli 1 Vincenzo Viggiani, il presidente dell’Ordine dei medici Silvestro Scotti, il presidente della Fondazione Con il Sud Carlo Borgomeo, il presidente dell’associazione di promozione sociale Amesci Enrico Maria Borrelli

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare