Giocattoli, un fidget spinner

Giocattoli, fidget spinner tra i più pericolosi

Categorie: News
 

Mettereste un coltello o un pericoloso acido nelle mani di vostro figlio piccolo? Certamente no. Però, inconsapevolmente, si rischia spesso di lasciare che si diverta con giocattoli pericolosi. In Europa esiste n sistema di allerta rapida anche sui prodotti non alimentari, una rete che serve a monitorare i rischi e agire di conseguenza. In cima alla lista ci sono spesso prodotti contraffatti, per i quali però è difficile se non impossibile agire in modo radicale. I bazar orientali, ormai ovunque in qualsiasi citta europea, sono pieni di articoli di dubbia provenienza. Tuttavia, visti i costi molto contenuti, questi articoli vengono venduti a migliaia ogni giorno.

Di moda

Ma quali sono i giocattoli più pericolosi? Anche tra quelli legali, in cima alla lista pare ci siano i fidget spinner. Di gran voga l’anno scorso tra i più piccoli, rappresentano la categoria di prodotti con il maggior numero di segnalazioni, circa 2.201 quelle inviate nel 2017 al sistema europeo di allerta rapida sui prodotti pericolosi non alimentari. A dirlo è il rapporto annuale sul sistema, presentato dalla commissaria Ue per la tutela dei consumatori Vera Jourova. Oltre ai giocattoli (29% delle segnalazioni), in cima alla lista dei prodotti pericolosi rilevati e rimossi dai mercati ci sono i veicoli a motore (20%). Per quanto riguarda l’Italia, i giocattoli (30%) sono superati da segnalazioni sulle sostanze chimiche (40%).

Serrare i controlli

Le oltre 2.000 segnalazioni di prodotti pericolosi inviate al sistema europeo di allerta rapida sono «solo la punta dell’iceberg» e i paesi membri dovrebbero «aumentare i controlli». Così l’organizzazione europea dei consumatori Beuc commenta in una nota i risultati del rapporto 2017. «Gli Stati membri – dichiara la direttrice dell’associazione Monique Goyens – devono aumentare urgentemente il numero di controlli e l’importo delle multe per tutte le categorie di prodotti di consumo, dai cosmetici ai fitness watch fino ai bollitori».

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un Commento