vaccini e terza dose

Terza dose, la Campania chiama i docenti

Redazione online
Categorie: News
 

Da oggi, e fino a alla fine di novembre, gli insegnanti della Campania saranno chiamati per la terza dose di vaccino anti Covid. A deciderlo è stato il presidente Vincenzo De Luca che ha  dato mandato a tutti i dirigenti delle Asl e delle Aziende ospedaliere, di programmare prioritariamente la vaccinazione con terza dose “booster” a tutto il personale scolastico e universitario che ha superato il sesto mese dalla seconda somministrazione. Un vero e proprio piano straordinario di vaccinazione di massa che va portato a termine già entro il mese di novembre L’obiettivo è garantire la piena tutela della popolazione scolastica che conta il maggior numero di non vaccinati dai 15 anni in giù, un pericoloso canale di contaminazione non solo per studenti e docenti ma anche per le famiglie.

ADESIONE VOLONTARIA

Anche per la terza dose restano aperti i distretti sanitari e i centri vaccinali delle Asl e delle Aziende ospedaliere. L’Asl Napoli, che ha il maggior numero di persone da vaccinare, ha iniziato a somministrare già oggi le dosi booster al personale scolastico. L’obiettivo per l’Asl Napoli 1 Centro sarà quello di somministrare circa 20mila dosi e proprio per questo nei prossimi giorni partiranno gli  SMS di convocazione. Va detto che l’adesione è volontaria, senza nessuna ricaduta (al momento) sul green pass. Il personale sarà convocato per giornate, ma senza l’indicazione di una fascia oraria così da rendere meno impegnativa la presenza ad orari prestabiliti; in caso di assenza si potrà comunque accedere anche successivamente e liberamente nei centri vaccinali. Intanto l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e provincia e l’Asl Napoli 1 Centro, in collaborazione tra loro, e grazie alla disponibilità offerta da numerosi medici volontari in pensione, hanno organizzato un numero verde a disposizione della cittadinanza, che fornisce riscontro a possibili quesiti di natura strettamente medico-scientifica, sulla base delle direttive fornite dai documenti elaborati dal Ministero della Salute, dall’I.S.S., dall’AIFA e dall’EMA. Il numero verde 800.95.44.27, è attivo dalle ore 09:00 alle ore 14:00 dal lunedì al venerdì.

 

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare