Cambiamenti climatici. OMS: ogni anno 12,6 mln di morti evitabili

Cambiamenti climatici. OMS: ogni anno 12,6 mln di morti evitabili

Sofia Gorgoni
Categorie: Prevenzione
 

Tra il 2030 e il 2050, i cambiamenti climatici causeranno circa 250.000 morti in più l’anno per malnutrizione, malaria, diarrea, surriscaldamento globale, oltre a miliardi di dollari in danni diretti per la salute. L’allarme arriva dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che nel luglio 2017 ha iniziato a lanciare il secondo ciclo dei suoi profili del clima e della salute,  fornendo prove aggiornate a livello nazionale (l’Italia ancora non c’è) sui rischi e le opportunità di salute e sullo stato di avanzamento.

Che il clima incida sulla salute è ormai chiaro, se ne discute da decenni e si cercano soluzioni condivise influenzate dall’alternarsi dei governi. Attraverso l’Accordo di Parigi del 2015 sui cambiamenti climatici, i paesi si sono impegnati a ridurre l’inquinamento di carbonio, ad esempio attraverso la promozione di fonti energetiche più pulite e sistemi di trasporto urbano più sostenibili, che tutelano e migliorano anche la salute delle proprie popolazioni.

Il cambiamento climatico secondo l’Oms pregiudica l’accesso ad acqua sicura, cibo adeguato e aria pulita ed è responsabile ogni anno di circa 12,6 milioni di decessi a causa di fattori di rischio ambientali evitabili.

L’Oms lavora con i paesi di tutto il mondo per proteggere le popolazioni più vulnerabili dagli effetti sulla salute degli eventi meteorologici estremi e per aumentare la loro resilienza ai cambiamenti climatici a lungo termine. Le decisioni politiche e le fonti di energia inquinanti che stanno causando il cambiamento climatico stanno anche causando impatti diretti sulla salute, contribuendo in particolare ai 6,5 milioni di morti ogni anno da inquinamento atmosferico.

L’obiettivo dell’Oms è quello di spingere i paesi a valutare i vantaggi previsti per la salute dagli impegni di Parigi e promuovere scelte politiche che portano i maggiori benefici sia alla salute che all’ambiente.
Il progetto UNFCCC Climate and Health Country Profile dell’Oms dà ai ministri della sanità e ai responsabili politici della salute istantanee basate sui dati dei rischi del clima e sui rischi sanitari nei vari paesi. Il loro effetto è l’ opportunità di co-beneficio per la salute, e forniscono una piattaforma globale sui progressi nazionali nella risposta e nell’attuazione delle politiche.
Il progetto ha rafforzato i legami tra clima e comunità sanitarie; ha promosso una ricerca innovativa sul rischio nazionale per il clima e sulla modellazione dell’impatto sanitario;  ha impegnato una rete interministeriale di punti di forza su aspetti climatici e sanitari per sviluppare, avanzare e diffondere i risultati.

Oms UNFCCC Clima e Salute ha anche fornito una panoramica Globale 2015.La panoramica globale è un documento complementare ai profili del paese, che descrive le tendenze globali del cambiamento climatico e della salute sperimentabili, a seconda della volontà collettiva e dell’efficacia dell’azione.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Lascia un Commento