3E4AF339-C1B5-41A7-8F32-12FF2B3B189C

Chicago. Il giardino segreto dei sopravvissuti al Cancro

Sofia Gorgoni
Categorie: Psicologia
 

Al centro di Chicago c’è un giardino nascosto. Sembra distante anni luce dal traffico e dai rumori della metropoli. All’interno fiori colorati e alberi regalano una vista sul lago Michigan. Si tratta del ‘Cancer Survivors’ Garden (il ‘Giardino dei sopravvissuti al cancro’), ma è tutt’altro che un luogo triste. Chicago è la città americana, dove ogni anno si svolge il più importante appuntamento mondiale per il settore dell’oncologia, il Congresso della American Society of clinical oncology (Asco). Questo luogo all’aperto è stato completato nel 1996, per celebrare la vita e diffondere un messaggio di speranza. L’obiettivo è ricreare una rappresentazione del processo di presa di coscienza che è fondamentale per la guarigione del malato di cancro. All’interno dello spazio c’è un percorso disegnato da tre pavillion che simboleggiano le tre principali condizioni per la guarigione: l’accettazione, il supporto e la celebrazione. 

Entrando nel giardino si incontrano due alte colonne corinzie recuperate dal Palazzo federale di Chicago del 1905, subito dopo c’è il grande pavillion principale a cielo aperto e in metallo, con all’interno delle targhe su cui sono incisi i passi cruciali per sconfiggere il cancro. Infatti, il pavillon è chiamato anche ‘the road to recovery’ (la ‘via per il recupero’). Allo stesso modo, anche lungo il sentiero principale si trovano delle targhe con citazioni che invitano alla speranza e alla lotta contro la malattia. Poi ci sono tanti consigli: “Tratta il tuo cancro adeguatamente ed abbi un atteggiamento mentale positivo”, “Renditi conto che il cancro è una malattia che minaccia la vita ma alcuni la sconfiggono. Convinciti che sarai uno di questi”, “Indipendentemente dalla prognosi, ottieni una seconda opinione indipendente e qualificata”, “Chiama il 1-800-433 o contatta www.blochcancer.org per parlare con un sopravvissuto o per ricevere informazioni sulle organizzazioni di supporto o una seconda opinione”, “Prendi un impegno a fare tutto ciò che è in tuo potere per aiutare te stesso a combattere la malattia”, “Cerca un medico qualificato di cui hai fiducia e che crede di poterti curare con successo”.

In partenza il progetto fu finanziato dalla ‘Richard and Annette’s Cancer Foundation’, negli anni il Giardino ha attraversato periodi di crisi per mancanza di fondi. Oggi è parte del più grande Maggie Daley Park. Oggi sono tantissimi i neo sposi che scelgono il Cancer Survivors’ Garden per celebrare il loro matrimonio dando un forte segnale di sostegno a un luogo simbolo di speranza per l’intera città.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare