Le malattie renali croniche (MRC) affliggono le donne in tutto il mondo

Le malattie renali croniche (MRC) affliggono le donne in tutto il mondo

Categorie: Prevenzione
 

Il rischio di sviluppare malattie renali è almeno equivalente nelle donne rispetto agli uomini, ma potrebbe essere addirittura più elevato. Secondo alcuni studi, la probabilità di sviluppare una malattia renale cronica è più elevata nel sesso femminile, con una prevalenza media del 14% per le donne e 12% per gli uomini. Tuttavia, il numero di donne sottoposte a dialisi è inferiore rispetto al numero di uomini, e questo per almeno 3 ragioni: da un lato, la progressione della malattia renale cronica è piu’ lenta nelle donne rispetto agli uomini, dall’altro, barriere psico-sociali tra cui una minore conoscenza della malattia, possono indurre a non iniziare la dialisi o iniziarla a uno stadio piu’ avanzato della malattia; nei paesi senza una copertura sanitaria globale, la discriminazione nell’accesso alle cure è un problema maggiore.

Anche l’accesso al trapianto renale è differente nei due sessi, e lo è per ragioni sociali, culturali e psicologiche: anche in paesi dove i trapianti d’organo sono accessibili e ben sviluppati ed il sistema sanitario favorisce un accesso equo indipendente dal sesso, le donne tendono piu’ spesso ad essere donatrici che riceventi di un trapianto renale. Esiste quindi una chiara esigenza di affrontare a livello mondiale la questione dell’ accesso equo alle cure e di aumentare conoscenza ed educazione per facilitare l’accesso delle donne alle cure appropriate, per una salute migliore.

La Giornata Mondiale del Rene e la Giornata Mondiale delle Donne sono commemorate lo stesso giorno, offrendo l’opportunita’ di riflettere sull’importanza della salute delle donne e in particolare della loro salute renale. Nel suo 13esimo anniversario, la Giornata Mondiale del Rene promuove accesso equo e giusto alle cure, all’educazione e alla prevenzione delle malattie renali per tutte le donne del mondo.

In tutto il mondo, le persone si uniranno per celebrare la Giornata Mondiale con tantissime iniziative.

 

  • Share this on Linkedin
  • Share this on Google+
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un Commento