Salute

Bisogni di salute: la sanità oltre il Covid-19 tra cambiamento e diritto alle cure

 

ISCRIVITI ORA per seguire il webinar Martedì 15 Dicembre alle ore 16:00.

Un grande dibattito on-line per discutere di bisogni di salute, guardando alla “sanità oltre il Covid-19, tra cambiamento e diritto alle cure”. La Convention annuale organizzata dal network editoriale PreSa – Prevenzione e Salute si adegua quest’anno alle esigenze di distanziamento e prende vita in forma di webinar. Ogni anno, infatti, il network organizza nel mese di dicembre un evento nazionale patrocinato dalle più importanti Istituzioni per sensibilizzare i decisori e i cittadini su tematiche di sanità pubblica strategiche per il Paese. Quest’anno, sull’onda dell’emergenza Covid, l’evento si occuperà dei bisogni di salute, amplificati in maniera esponenziale proprio dalla pandemia in corso. Ritardo nelle diagnosi soprattutto in campo oncologico, abbandono delle terapie, aumento delle liste d’attesa, sono solo alcune delle criticità che, chi convive con una patologia cronica e in una condizione di disabilità, si trova ad affrontare insieme alle famiglie e ai caregivers. Ad introdurre la giornata sarà Marco Trabucco Aurilio (Direttore Scientifico PreSa e docente di Medicina del Lavoro all’Università degli Studi del Molise).

Come di consueto, anche se in una modalità nuova, verranno assegnati i Premi PreSa a clinici, ricercatori, associazioni o singoli cittadini che con la loro attività si sono distinti in favore del superamento delle disabilità. Dopo i saluti, affidati a Pier Paolo Sileri (Vice Ministro della Salute) e Stanislao Di Piazza (Sottosegretario al Ministero del Lavoro e Politiche Sociali), Massimo Andreoni (Presidente Società Italiana di Malattie infettive) introdurrà il tema dei “nuovi paradigmi di prevenzione e cura”. Toccherà poi a Francesco Saverio Mennini (Research Director EEHTA del CEIS, Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e KingstonUniversity di Londra) definire il quadro dell’impatto sociale I e sanitario del Covid-19. Mario Boccadoro (Professore di Ematologia, Università degli Studi di Torino) affronterà il tema de “La gestione dei pazienti onco-ematologici in corso di emergenza da Covid-19”; mentre Marina Puligheddu (Coordinamento Generale Medico Legale-INPS) presenterà le “Considerazioni epidemiologiche sulle conseguenze psichiatriche e psicosociali della malattia da Covid-19”.

Ampio e di grande prestigio il parterre della tavola rotonda che si potrà seguire sempre iscrivendosi on-line. Tra gli altri, Giovanni Rezza (Direttore Generale della Prevenzione presso Ministero della Salute), Massimo Scaccabarozzi (Presidente Farmindustria), Marcello Cattani (President & Managing Director, Italy & Malta, Sanofi), Raffaele Migliorini  (Coordinatore Generale Medico Legale INPS), Giovanna Spatari (Presidente della Società Italiana di Medicina del Lavoro), Marco Vignetti (Vice Presidente Nazionale Associazione Contro le Leucemie, Linfomi e il Mieloma- AIL), Paolo Bandiera (Direttore Affari Generali – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – AISM) e Rosaria Menafro (Psicoterapeuta, Consiglio Direttivo Società Italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale- SIPPR). Inoltre, ogni anno PreSa conferisce dei riconoscimenti a istituzioni, associazioni, ricercatori, operatori sanitari o singoli cittadini che con la loro attività si sono distinti in favore del superamento delle disabilità. Interverranno Angelo Buscema (Giudice Costituzionale, già Presidente della Corte dei Conti), Silvio Brusaferro (Presidente Istituto Superiore di Sanità), Luca Brunese (Magnifico Rettore Università degli Studi del Molise) e Laura Sabbadini (Direttore Centrale ISTAT) e l’attore Carlo Verdone.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare