IDopo un allenamento il corpo brucia più calorie anche da fermo

Dopo un allenamento il corpo brucia più calorie anche da fermo

Sofia Gorgoni
Categorie: Sport
 

Si possono bruciare calorie anche stando seduti sul divano? La risposta è sì e il consumo aumenta dopo aver praticato sport. Il corpo umano, infatti, ha un consumo calorico costante, anche quando si svolgono attività comuni come dormire, leggere  o guardare la tv. Anche se apparentemente si sta fermi, il corpo in realtà sta lavorando per mantenere attive le funzioni vitali minime. Il cosiddetto metabolismo basale (MB), o BMR, dall’inglese Basal metabolic rate, è il dispendio energetico di un organismo vivente a riposo, comprendente dunque l’energia necessaria per le funzioni metaboliche vitali (respirazione, circolazione sanguigna, digestione, attività del sistema nervoso, ecc.). Questo consumo aumenta notevolmente subito dopo un allenamento. Un meccanismo che si chiama “eccesso di consumo di ossigeno post esercizio”, ossia le calorie che si bruciano dopo un’attività fisica, anche da fermi.

L’extra consumo di ossigeno post esercizio

Si tratta di un dispendio energetico extra che si verifica dopo aver fatto sport. Il termine tecnico “eccesso di consumo di ossigeno post esercizio” deriva dall’acronimo inglese EPOC. Questo processo avviene perché dopo l’attività sportiva, soprattutto dopo la corsa, il corpo deve eseguire alcuni processi per recuperare:

  • reintegrare le riserve di atp (l’energia delle cellule), creatina e ossigeno
  • rimuovere l’acido lattico
  • riparare i muscoli

Tutti questi processi richiedono molto ossigeno (ed ecco perché il suo consumo aumenta dopo l’allenamento) e anche energia extra (è in questo momento che si bruciano altre calorie, oltre a quelle bruciate durante l’allenamento).

Tipo di allenamento 

Il miglior tipo di allenamento, secondo gli esperti, per beneficiare dell’EPOC è l’allenamento HIIT (High Intensity Interval Training). Si tratta di un tipo di allenamento ad alta intensità che pone l’accento su intervalli brevi, alternando fasi di sforzo e recupero. Anche con una corsa continua si bruciano calorie ma l’EPOC non è così efficace, a detta degli esperti. Tuttavia è importante non dimenticare di assicurare al corpo il “carburante” necessario prima dell’allenamento, attraverso i cibi giusti. 

La forza 

L’accrescimento della massa muscolare e la diminuzione del grasso nei tessuti risveglia il metabolismo e accresce anche il BMR (il numero di calorie di cui il corpo ha bisogno a riposo). Tuttavia se l’obiettivo è dimagrire, le calorie bruciate durante l’allenamento sono sempre maggiori rispetto a quelle bruciate successivamente. Questo numero inoltre è soggettivo, ma una ricerca dell’American Council on Exercise (ACE) ha stabilito che l’EPOC può aumentare le calorie bruciate da un minimo del 6 per cento a un massimo del 15 per cento.

  • Share this on Linkedin
  • Share this on WhatsApp

Articoli correlati

Lascia un commento

Per favore esegui il lLogin per commentare